Stress, come combatterlo in cucina: il rimedio per rilassare mente e corpo

Lo stress è uno dei problemi che affligge maggiormente le persone di tutto il mondo. Combatterlo è spesso necessario per riuscire a stare meglio con sé stessi e con gli altri. Ma qual è la soluzione migliore per contrastare lo stress? 

Una recente indagine effettuata su 2000 soggetti che cucinano con regolarità ha rivelato proprio che coloro che cucinano quotidianamente riescono a contrastare meglio lo stress quotidiano. Infatti, ben l'80% degli intervistati ha detto che dopo una lunga giornata di lavoro, o comunque dopo una giornata stressante, cucinare è stato terapeutico e li ha aiutati a combattere una sensazione di stress eccessivo.

Cucinare: un rimedio efficace contro lo stress

Il cibo ha un potere rassicurante e consolatorio. Secondo uno studio, condotto da Noom e OnePoll, il gelato, la pizza, la pasta, gli hamburger e il formaggio sono tra i comfort food più popolari. Inoltre, oltre il 78% delle persone trova che cucinare sia un compito rilassante, superando attività come il giardinaggio e la pulizia.

Cucinare è un'attività anti-stress, una pratica che permette di concentrarsi su un compito singolo e di riflettere mentre si crea qualcosa di nutriente e gratificante. Infatti, è proprio l'azione del cucinare, soprattutto se lo si fa non solo per se stessi ma anche per le persone che si ama, porta a migliorare il proprio stato di benessere, grazie al trasporto della mente che si allontana da tutti quei pensieri negativi e stressanti che invece attanagliano la testa durante il corso della giornata.

cucinare

In molti, oltre a cucinare personalmente trovano molto rilassante anche guardare programmi e video di cucina. Anche quest'attività avrebbe un effetto calmante e sarebbe d'ispirazione per coloro che poi mettono in pratica ciò che vedono nei video.

Cucinare, inoltre, è un'attività creativa. Usare la propria creatività aiuta la mente a rilassarsi, inoltre, il rilascio di endorfine che viene emesso nel momento in cui ci si inebria degli odori della cucina e si sfrutta appieno il proprio estro creativo, permette di avvertire una sensazione di maggiore felicità.

Cosa provoca stress? Ecco perché combatterlo in cucina

Lo stress può essere scatenato da fattori come pressioni sul lavoro, problemi relazionali, preoccupazioni finanziarie, questioni di salute, cambiamenti significativi nella vita, mancanza di tempo e sfide legate all'autostima. Sono davvero molteplici i fattori che possono provocare lo stress ogni giorno e anche su lungo periodo.

Per riuscire a contrastarlo, l'unico modo è trovare alcuni escamotage proprio come cucinare. Infatti, la cucina offre un rifugio, agisce come una forma di terapia rilassante, incoraggiando un'alimentazione sana e promuovendo il benessere mentale. Inoltre, preparare pasti può rafforzare le relazioni, condividendo momenti piacevoli con gli altri.

Leggi anche: Stress, come riconoscere i primi segnali: può essere pericoloso

Lascia un commento