10 alimenti contro le malattie: cosa mangiare almeno una volta a settimana

Salute e alimentazione sono legate tra loro a doppio filo in una relazione di causa-effetto. Di solito si tende a peggiore i problemi per colpa di un'alimentazione sbilanciata, causa di stati infiammatori cronici. Ecco gli alimenti che combattono questi disturbi.

Quante volte ci siamo a accorti che mangiando bene poi ci sentiamo meglio? Ormai è noto a tutti come gran parte del nostro stato di salute dipenda esclusivamente dal nostro approccio all'alimentazione. Più si sgarra, introducendo nella dieta alimenti che tendono per loro natura a esacerbare gli stati cronici, più ne va di mezzo la salute. Così ci si trova spesso a fare i conti con problemi che tendono a peggiorare anziché migliorare con il passare del tempo. E non ci sappiamo spiegare neanche noi perché.

Di solito uno stato infiammatorio - di qualunque natura esso sia - dovrebbe col passare del tempo stabilizzarsi e regredire poco alla volta. Se però facciamo sempre gli stessi errori, introducendo nella dieta cibi che andrebbero evitati, rischiamo di prolungare la nostra sofferenza inutilmente.

Quali alimenti combattono gli stati infiammatori? Ecco le nostre medicine a tavola

Vi sono volte in cui proprio non possiamo fare a meno di mangiare quello che ci fa male, ma dovrebbe essere un'eccezione. Motivo per cui è bene sapere cosa preferire a tavola e cosa invece evitare per iniziare a dare un giro di boa. Innanzitutto, per combattere gli stati infiammatori bisognerebbe limitare al massimo gli alimenti che li producono o che in generale tendono a farli perdurare. Di solito i colpevoli sono sempre quelli: cibi ricchi di grassi saturi, grassi trans, alimenti molto zuccherati o con l'aggiunta di grandi quantità di sale. E quindi meglio andarci piano con carni rosse, fritti vari, bibite gassate dolci e alimenti processati.

Frutti di colore viola, ottimi per contrastare gli stati infiammatori.
Frutti di colore viola, ottimi per contrastare gli stati infiammatori.

 

Esistono però tutta una serie di cibi che invece dovremmo mangiare per contrastare le infiammazioni. Non basta semplicemente eliminare quelli a rischio, è bene entrare a gamba tesa sul disturbo prediligendo alcuni alimenti davvero portentosi. Magari avremo meno bisogno di ricorrere ai farmaci ogni due per tre. Vai allora di pesce azzurro, come sgombro, sardine, alice, tutti i frutti di colore viola, come mirtilli, more e lamponi, ma anche verdure come cavoli, broccoli e spinaci. Per gli amanti del meglio prediligere quello verde ricco di antiossidanti e per chi va folle per il cioccolato la buona notizia è che fa bene, ma solo quello ultra dark dall'85% in su. E poi cereali integrali, legumi, olive e olio extra vanno benissimo. Per finire, sono ottimi alleati contro le malattie anche i fermentati, come yogurt e kefir.

LEGGI ANCHE: Broccoli e limone, perché mangiarli insieme: un alleato contro le malattie

Lascia un commento