Cosa succede al corpo se bevi poca acqua: tutti i danni per la tua salute

Un corpo con poca acqua non è un corpo che fa del benessere il suo valore aggiunto. È necessario bere una soglia minima di acqua per stare bene. Il nostro corpo si compone, per la maggior parte, proprio di acqua. I danni per chi beve poco.

Un corpo idratato è un corpo sano. Esperti e professionisti del settore sono d'accordo sul fatto che bere un minimo di acqua ogni giorno apporti benefici tangibili al nostro organismo, già ricco di acqua, apportando la giusta quantità di ossigeno al cervello e permettendo un adeguato ricambio di cellule. Ma quanta acqua, precisamente, è necessario bere per stare bene? Ecco il parere degli esperti.

Un corpo con poca acqua: tanti danni

Bere poca acqua fa male alla salute. Purtroppo, però, sono ancora molte le persone che hanno la cattiva abitudine di non bere abbastanza durante il giorno. Ci sono diversi sintomi e campanelli d'allarme che aiutano a capire se si sta bevendo davvero poco. Andiamo a scoprire quali sono e le conseguenze negative per i nostri organi.

corpo-poca-acqua

Ci sono una lunga serie di segnali da non sottovalutare. Tra gli altri, occhi e bocca secca, mal di testa e aumento del senso di fame, debolezza diffusa e perenne, tachicardia, ritenzione idrica e urine dal colorito scuro. Insomma, il nostro corpo ci fa capire attraverso una lunga serie di segnali che è il caso di cambiare rotta. Se bere poco diventa un’abitudine e la scarsa idratazione si protrae nel tempo, le conseguenze possono essere serie. Non bere abbastanza può aumentare il rischio di formazione di calcoli renali o provocare infezioni alle vie urinarie. Perfino l’apparato cardiocircolatorio può essere messo a dura prova. La disidratazione, infatti, affatica il cuore, perché provoca un aumento della frequenza cardiaca, associata a una diminuzione della pressione sanguigna.

Bere almeno 2 litri d'acqua al giorno

Non esiste un quantitativo minimo o massimo, molto dipende dall'attività che andiamo a svolgere nell'arco della giornata. Infatti, chi fa una vita sedentaria non berrà lo stesso quantitativo di acqua di chi, invece, fa sport in maniera attiva. Ma tutti sono d'accordo sul fatto che bere almeno 2 litri d'acqua - o anche 2,5 - aiuti a stare in forma e non affaticare reni e cuore. È consigliabile, per chi trascorre diverse ore fuori dalla propria casa, portare dietro una borraccia riutilizzabile così da restare sempre idratati. Anche il portafogli vi ringrazierà. In commercio ce ne sono di diverso tipo, al passo con le mode e con i tempi.

LEGGI ANCHE>>>Acido citrico miracoloso per la casa: ma attenzione a legno, marmo e molti altri

Lascia un commento